la scienza di diventare ricchi / esoterismo / fisica quantistica / mantra

la scienza di diventare ricchi / esoterismo / fisica quantistica / mantra

Joined: January 17th, 2012, 8:03 pm

January 17th, 2012, 8:27 pm #1


ciao


mi scuso da subito se scrivo un messaggio un pò confuso

qualche tempo fa mi avete consigliato di approfondire l'argomento leggendo "la scienza di diventare ricchi" di Wattles
ammetto che un anno fa, alla prima lettura, non ne rimasi entusiasmato
il mio percorso di "miglioramento", interesse a temi spirituali (specie orientali) mi ha portato ad interessarmi di ciò che accomuna religioni e tradizioni di tutti i popoli

dopo aver letto teorie esoteriche sull'insegnamento di cristo (e in generale di tutti i profeti), libri "alchemici" (se così si possono definire), mi sono imbattuto chiaramente in ciò che alcuni chiamano fisica quantistica.. insomma, sul potere della coscienza nel creare la realtà, in relazione ad una comunicazione diretta con quella che wattles chiama "materia pensante" (e che altri chiamano matrix divina, spirito santo ecc ecc..)
e insomma mi sono riletto il libro da voi consigliato

mi chiedo quindi se voi vi rifate a queste teorie, e, nel caso, se potete consigliarmi qualche altra lettura (magari più approfondita, rispetto al manuale su come diventare ricchi:) )


inoltre ho letto teorie secondo cui il mantra risulta antistress proprio perchè diminuiscono le informazioni elettriche da neurone a neurone (scusate se sto scrivendo delle castronerie..spero che comunque intuiate quel che voglio dirvi) ..quindi una spiegazione molto scientifica.. Giacobbe dice "Recitando il mantra, tu sposti la carica ossessiva su un oggetto neutro, che non ti genera alcuna tensione" e sostiene che qualsiasi parola ripetuta ossessivamente genera lo stesso effetto (di calma e riduzione della nevrosi)
Leggo invece le teorie "esoteriche" (se così possiamo definirle) in cui si parla di preghiera, di pregare come se la cosa fosse già successa..ossia generare nel proprio cuore il sentimento "giusto", perchè è proprio tramite questo sentimento che riesci a comunicare con la "intelligenza universale" per cambiare la realtà (es. prego perchè un mio caro guarisca dalla malattia --> creo in me il sentimento come se la malattia fosse già guarita)

insomma, alla luce di tutto questo, vi chiedo cosa ne pensate, e in particolare, se il mantra che bisogna recitare con la tnass è un qualcosa di, secondo la vostra visione, preciso atto a creare in noi la sensazione di (in questo caso) pace.. o se semplicemente non c'è niente di così "esoterico" (scusate forse sbaglio i termini, ma abbiate la pazienza di cercare di capimi) ma è qualcosa che si avviciana di più alla teoria di Giacobbe

scusate per il messaggio forse un pò strano, se non è in attinenza con il forum vi prego comunque di rispondermi via mail
e, nel caso, se potete consigliarmi qualche lettura sull'argomento

spero di non essere stato troppo confuso nella mia spiegazione

grazie
Bruno

Quote
Like
Share

Joined: January 17th, 2012, 8:03 pm

January 17th, 2012, 9:11 pm #2


ps:
scopro adesso.. "i segreti dell'universo" penso proprio che sarà la mia prossima lettura:)

Quote
Like
Share

Joined: August 14th, 2010, 1:06 am

January 23rd, 2012, 10:00 pm #3

Il segreto dell'universo:http://www.segreto.net

Ipotesi sulla realtà:http://www.ipotesi.net

La rivoluzione prossima ventura: non ha ancora un sito web suo...

Mantra nella MT (da cui discende la TNAS): è esoterico? Dipende dai punti di vista. Secondo certi religiosi estremisti anti-MT: sì, il mantra è esoterico e ciò è un male. Secondo gli istruttori di MT attuali: no, non è esoterico. Secondo il pensiero originario di Maharishi Mahesh Yogi: sì, il mantra è esoterico, eppure è così naturale e "normale"... che non ce ne accorgiamo nemmeno. Secondo me: la domanda non mi interessa. Ma non mi interessa proprio. Non è che non voglio rispondere: è che mi sembra così limitata, limitativa e limitante rispetto alla vera natura della TNAS e ai suoi effetti... che ribadisco, questa domanda è di nessun interesse.

Cordiali saluti,

Fabrizio Coppola
Istituto Scientia
Quote
Like
Share

Joined: August 14th, 2010, 1:06 am

January 23rd, 2012, 10:16 pm #4

Salve,

attualmente il libro Ipotesi sulla realtà è disponibile gratis online su Google Libri, ma credo per poco, perché vista la continua richiesta, cercheremo di farlo ripubblicare.

http://books.google.it/books/about/Ipot ... edir_esc=y

http://www.ipotesi.net/ipotesi/libro.htm

Cordiali saluti,

Fabrizio Coppola
Istituto Scientia
Quote
Like
Share

Joined: January 17th, 2012, 8:03 pm

January 28th, 2012, 11:29 am #5

Il segreto dell'universo:http://www.segreto.net

Ipotesi sulla realtà:http://www.ipotesi.net

La rivoluzione prossima ventura: non ha ancora un sito web suo...

Mantra nella MT (da cui discende la TNAS): è esoterico? Dipende dai punti di vista. Secondo certi religiosi estremisti anti-MT: sì, il mantra è esoterico e ciò è un male. Secondo gli istruttori di MT attuali: no, non è esoterico. Secondo il pensiero originario di Maharishi Mahesh Yogi: sì, il mantra è esoterico, eppure è così naturale e "normale"... che non ce ne accorgiamo nemmeno. Secondo me: la domanda non mi interessa. Ma non mi interessa proprio. Non è che non voglio rispondere: è che mi sembra così limitata, limitativa e limitante rispetto alla vera natura della TNAS e ai suoi effetti... che ribadisco, questa domanda è di nessun interesse.

Cordiali saluti,

Fabrizio Coppola
Istituto Scientia
grazie dei consigli


riguardo alla domanda posta, non vedo molto il motivo di rispondere che è una domanda di poco interesse o poco conto. sono consapevole anche io in prima persona di quanto la tnas (e la mt) sia benefica, e non ho certo fatto la domanda per giudicare.. anzi, non mi interessa proprio avere pregiudizi in generale, se una tecnica funziona quello è l'importante. così come se ho una malattia e mi viene curata da uno sciamano che mi balla intorno, va bene così

però penso sia normale essere curiosi, anzi non vedo cosa ci sia di male e perchè dovrebbe essere una domanda poco importante.. ok la tnas funziona, mi fa benissimo e sono felicissimo di praticarla. ma visto che non mi accontento di "fermarmi qua" e mi sono letto un po di cose, volevo solo capire se il vostro approccio a questa tecnica scaturiva da un interesse per l'esoterismo o da un interesse scientifico, consapevole del fatto che le due cose si incontrano

comunque, se io (grazie anche alla tnas) coltivo un interesse e la risposta che ottengo è "la sua è una domanda limitata, limitativa e limitante" beh grazie probabilmente non sono ancora abbastanza "elevato" per pormi delle domande importanti (che poi, ripeto, questa era una mia semplice curiosità)


grazie anche del link al libro online! leggerò con molto interesse

bruno
Quote
Like
Share

Joined: August 14th, 2010, 1:06 am

January 30th, 2012, 11:48 pm #6

Salve.

Forse lei si riferisce al mio messaggio del 23 Gennaio 2012
(ore 11 di sera) in cui tuttavia avevo riportato quattro risposte
diverse, date da differenti persone o gruppi. Infatti si tratta
di una domanda delicata, che non favorisce una risposta univoca
o risposte almeno simili e conciliabili, ma al contrario tende
a produrre opinioni fortemente diverse, dividendo le persone e
suscitando polemiche.

In nessun messaggio ho scritto:
"la sua è una domanda limitata, limitativa e limitante".
Come ho detto, ho cercato di fornire quattro esempi di
risposte, probabilmente le principali che sono state
date nel corso degli anni (ma ve ne sono state anche
altre, meno importanti). Nella quarta risposta ho anche
espresso la mia opinione personale sull'importanza di
tale domanda. Forse, più che rispondere, l'ho commentata,
ma anche in tal caso il messaggio contiene, se non quattro,
diciamo tre risposte e mezzo, o almeno tre.
Inoltre non ho scritto che la domanda è in assoluto limitata
eccetera. Ho solo voluto aggiungere un mio parere personale
oltre alle risposte che ho cercato di riportare.

Colgo l'occasione per spiegare che nelle prime edizioni
del manuale c'era una pagina finale in cui si elencavano
alcune letture (assolutamente non essenziali ai fini della
pratica della TNAS) che potevano evidenziare come questa pratica
"meditativa" non sia astratta e alienante come alcuni ancora
pregiudizialmente pensano (riguardo a questa e alle tecniche
di "meditazione" in genere) e trova inaspettatamente dei paralleli
anche in scritti molto pratici, apparentemente distanti dalla
TNAS, se non perfino opposti ad essa. E' una pagina aggiuntiva
inessenziale e che non trova posto nell'ultima edizione.

Cordiali saluti,

Fabrizio Coppola
Istituto Scientia
Quote
Like
Share

Joined: January 31st, 2012, 5:03 pm

January 31st, 2012, 5:06 pm #7

Il segreto dell'universo:http://www.segreto.net

Ipotesi sulla realtà:http://www.ipotesi.net

La rivoluzione prossima ventura: non ha ancora un sito web suo...

Mantra nella MT (da cui discende la TNAS): è esoterico? Dipende dai punti di vista. Secondo certi religiosi estremisti anti-MT: sì, il mantra è esoterico e ciò è un male. Secondo gli istruttori di MT attuali: no, non è esoterico. Secondo il pensiero originario di Maharishi Mahesh Yogi: sì, il mantra è esoterico, eppure è così naturale e "normale"... che non ce ne accorgiamo nemmeno. Secondo me: la domanda non mi interessa. Ma non mi interessa proprio. Non è che non voglio rispondere: è che mi sembra così limitata, limitativa e limitante rispetto alla vera natura della TNAS e ai suoi effetti... che ribadisco, questa domanda è di nessun interesse.

Cordiali saluti,

Fabrizio Coppola
Istituto Scientia
Vorrei sapere dal Dott. Coppola il significato del termine "mantra esoterico" ed in particolare che cosa intendeva Maharishi per "mantra esoterico".

Grazie

PS Fate un bellissimo lavoro!!Grazie
Quote
Like
Share

Joined: January 17th, 2012, 8:03 pm

February 1st, 2012, 5:48 pm #8

Salve.

Forse lei si riferisce al mio messaggio del 23 Gennaio 2012
(ore 11 di sera) in cui tuttavia avevo riportato quattro risposte
diverse, date da differenti persone o gruppi. Infatti si tratta
di una domanda delicata, che non favorisce una risposta univoca
o risposte almeno simili e conciliabili, ma al contrario tende
a produrre opinioni fortemente diverse, dividendo le persone e
suscitando polemiche.

In nessun messaggio ho scritto:
"la sua è una domanda limitata, limitativa e limitante".
Come ho detto, ho cercato di fornire quattro esempi di
risposte, probabilmente le principali che sono state
date nel corso degli anni (ma ve ne sono state anche
altre, meno importanti). Nella quarta risposta ho anche
espresso la mia opinione personale sull'importanza di
tale domanda. Forse, più che rispondere, l'ho commentata,
ma anche in tal caso il messaggio contiene, se non quattro,
diciamo tre risposte e mezzo, o almeno tre.
Inoltre non ho scritto che la domanda è in assoluto limitata
eccetera. Ho solo voluto aggiungere un mio parere personale
oltre alle risposte che ho cercato di riportare.

Colgo l'occasione per spiegare che nelle prime edizioni
del manuale c'era una pagina finale in cui si elencavano
alcune letture (assolutamente non essenziali ai fini della
pratica della TNAS) che potevano evidenziare come questa pratica
"meditativa" non sia astratta e alienante come alcuni ancora
pregiudizialmente pensano (riguardo a questa e alle tecniche
di "meditazione" in genere) e trova inaspettatamente dei paralleli
anche in scritti molto pratici, apparentemente distanti dalla
TNAS, se non perfino opposti ad essa. E' una pagina aggiuntiva
inessenziale e che non trova posto nell'ultima edizione.

Cordiali saluti,

Fabrizio Coppola
Istituto Scientia
ok c'è stato un malinteso, ne con la mia domanda ne con la mia risposta intendevo accendere la micca per una possibile discussione futile o critiche

colgo l'occasione per porre un'altra domanda delle mie

leggo nello yoga sutra (1, 27-29)
"il suo simbolo è Pranava. Continuando a cantare devotamente Aum e a meditare sul suo significato, gli ostacoli scompaiono e la coscienza si volge all'interno"

da quanto ho capito, Dio (creatore, pura intelligenza), vibra nella natura manifestandosi nel suono dell'Aum (o grande Amen)

mi chiedo quindi: la sillaba indicata nella tnass è forse un "sostituto" dell'Aum? me lo chiedo perchè ripetendo continuamente la sillaba, poi mi sembra proprio di ripete l'Aum.
leggo nel manuale che sono efficaci anche variazioni della sillaba (rang, lom yam..) ma non viene mai citato l'aum. non sono stati fatti esperimenti su di esso? o è semplicemente una parola troppo inflazionata?


mi rendo conto che anche questa è una domanda davvero spicciola, quindi se non avete tempo da perdere o non ha senso parlarne qua, non mi offendo. sono semplicemente curioso e non saprei a chi fare queste domande se non a chi ha inventato questa tecnica

ringrazio ancora per la vostra disponibilità

Bruno
Quote
Like
Share

Joined: August 14th, 2010, 1:06 am

February 2nd, 2012, 6:50 pm #9

Vorrei sapere dal Dott. Coppola il significato del termine "mantra esoterico" ed in particolare che cosa intendeva Maharishi per "mantra esoterico".

Grazie

PS Fate un bellissimo lavoro!!Grazie
Salve

Il termine "mantra esoterico" nella mia opinione non ha alcun significato.
Inoltre Maharishi Mahesh Yogi non ha mai usato tale termine.

Credo che tale termine sia nato banalmente in questo forum a causa della domanda iniziale, che chiedeva se il "mantra" usato nella MT può avere una valenza, invece che psicologica, anche o solo esoterica.

Le risposte credo di averle date, o almeno ho cercato...

Cordiali saluti,

Fabrizio Coppola
Istituto Scientia
Quote
Like
Share

Joined: August 14th, 2010, 1:06 am

February 2nd, 2012, 6:59 pm #10

ok c'è stato un malinteso, ne con la mia domanda ne con la mia risposta intendevo accendere la micca per una possibile discussione futile o critiche

colgo l'occasione per porre un'altra domanda delle mie

leggo nello yoga sutra (1, 27-29)
"il suo simbolo è Pranava. Continuando a cantare devotamente Aum e a meditare sul suo significato, gli ostacoli scompaiono e la coscienza si volge all'interno"

da quanto ho capito, Dio (creatore, pura intelligenza), vibra nella natura manifestandosi nel suono dell'Aum (o grande Amen)

mi chiedo quindi: la sillaba indicata nella tnass è forse un "sostituto" dell'Aum? me lo chiedo perchè ripetendo continuamente la sillaba, poi mi sembra proprio di ripete l'Aum.
leggo nel manuale che sono efficaci anche variazioni della sillaba (rang, lom yam..) ma non viene mai citato l'aum. non sono stati fatti esperimenti su di esso? o è semplicemente una parola troppo inflazionata?


mi rendo conto che anche questa è una domanda davvero spicciola, quindi se non avete tempo da perdere o non ha senso parlarne qua, non mi offendo. sono semplicemente curioso e non saprei a chi fare queste domande se non a chi ha inventato questa tecnica

ringrazio ancora per la vostra disponibilità

Bruno
Salve.

Maharishi ha cercato di far capire, senza dirlo esplicitamente, che in quel sutra il termine "Aum" intendeva rappresentare un mantra o una sillaba generica, così come oggi noi diremmo "il numero x" oppure "tot etti di insalata" oppure "quando verrà un Tizio...".
Cionondimeno, "Aum" è anche uno dei mantra possibili, ed anche il più famoso così come Tizio è (o almeno era al tempo degli antichi Romani, Titius) un nome possibile, anche se non certo il più famoso...
Maharishi disse che questo mantra, nella sua versione ridotta ai minimi termini, Om, non è adatto per chi vive una vita "normale" nella società, ma è indicato per gli eremiti.

Cordiali saluti,

Fabrizio Coppola
Istituto Scientia
Quote
Like
Share