Il Laser

Il Laser

Alex1984
Alex1984

December 13th, 2004, 10:49 am #1

Salve a tutti, sono un nuovo utente di questo forum, studio ingegneria dell'automazione a bologna, ed oltre agli aspetti teorici delle materie che mi riguardano, mi piace vedere il risvolto pratico la dove è possibile. Per un mio esperimento ho bisogno di alcuni chiarimenti e non so dove metter mano, anche perchè non ho ancora sostenuto esami di fisica che mi permettano di interpretare nell'adeguata maniera certi documenti che si trovano sul web. Da bravo ingegnere provo ad ingegnarmi ma questo è tutt'altro che semplice, percui mi rivolgo a voi per una questione che mi incuriosisce da tanto tempo....
E' possibile ottenere per mezzo di un laser il riscaldamento di un materiale senza dover necessariamente assistere alla sua distruzione???
E' possibile anche riscaldare materiali liquidi come ad esempio l'acqua, per approccio diretto o per conduzione tramite laser???
Se si che tipo di laser bisogna usare, a contatto con che materiali e come si possono fare esperimenti su questi argomenti???
Premetto che non sono molto informato a riguardo ed è per questo che chiedo vostro aiuto!!! vi prego quindi di rispondermi nel modo più semplice possibile, come se vi rivolgeste a un perfetto negato!!!!

Anticipatamente GRAZIE Borgia Alessandro

P.S. Sono gradite anche mail con link che fanno riferimento ad argomenti correlati.
Quote
Share

Moderatore
Moderatore

December 13th, 2004, 5:59 pm #2

Mah, provo a rispondere io ma non sono molto ferrato in argomenti così specifici di fisica (ci vorrebbe il prof. Coppola, che un'idea ben più precisa dovrebbe averla).
Quello che ho letto mi sembra... il principio del forno a microonde!
E' noto che si può scaldare l'acqua (e cibi che la contengono) tramite un fondo a microonde.
Ma che cosa c'entra il forno a microonde col laser?
Beh, ricordiamo che le microonde sono onde elettromagnetiche esattamente come la luce, la differenza sta nella frequenza.
Credo che il fondo a microonde sia sui 2 o 3 GigaHertz, poco sopra vi sono gli infrarossi, e poi intorno a 500 GigaHertz vi è la luce (credo!), dove opera il laser.
Ma esistono anche dei laser a bassa frequenza: i considetti maser, dove la l di "light" nell'acronimo laser, è sostituita dalla m di "microwave", così maser = microwave amplification by stimulation emission of radiation.
Non vorrei dire una cretinata, ma un forno a microonde è proprio un maser, oppure, se non lo è esattamente, è molto simile.
Di più non saprei dire...
Massimiliano.
Quote
Share