SHOAH 27 GENNAIO 2005 IL GIORNO DELLA MEMORIA THE HOLOCAUST

shoah olocausto holocaust 60 anni

SHOAH 27 GENNAIO 2005 IL GIORNO DELLA MEMORIA THE HOLOCAUST

pkappa
The King of GFPosters
Joined: 09 Mar 2002, 11:22

24 Jan 2005, 02:21 #1

www.gndesign.it/shoahnet/

Giornata della Memoria 2005

21 gennaio 2005 Il 27 Gennaio, ricorrenza della liberazione del campo di sterminio di Auschwitz, è il “Giorno della Memoria”.

L’Unione Europea ha scelto questa data come momento simbolico di riflessione sugli orrori perpetrati dall’uomo contro l’uomo, affinché episodi atroci come il tentativo di sterminio degli ebrei da parte del regime nazista non vengano mai dimenticati e mai più si ripetano.

Gli eventi che si svolgeranno in tutta Italia intorno a questa data sono moltissimi. Un elenco continuamente aggiornato si può trovare sul sito dell’Unione delel Comunità Ebraiche in Italia www.ucei.it.

Qui di seguito segnaliamo quelli che hanno luogo con il patrocinio o la partecipazione diretta dell’Ambasciata d’Israele in Italia e, su segnalazione dell’Ufficio Culturale, quelle che vedono la partecipazione di intellettuali e di artisti israeliani, dei quali siamo a conoscenza in questo momento.


Gorizia
esposizione mostra

“Visa for Life”
dal 15 novembre

al 2 dicembre 2004

Trieste
esposizione mostra

“Visa for Life”
dal 9 al 17 dicembre 2004

Como
Consegna medaglia Giusti fra Nazioni

Inaugurazione mostra “Schiavi di Hitler”
12 gennaio 2005

Torino
esposizione mostra

“Visa for Life”
20 gennaio 2005

Bologna
giorno della memoria

mostra La Brigata Ebraica in Italia
23 gennaio 2005

Milano
giorno della memoria

mostra filmati convegno
23 gennaio 2005

Roma
Concerto “dal profondo ti invoco canti di donne nella Shoa’ ”
26 gennaio 2005

Roma
giornata della memoria

Seminario in Parlamento
27 gennaio 2005

Roma
giornata della memoria

Concerto in Parlamento
27 gennaio 2005

Messina
Rotary


27 gennaio 2005

Como
giornata della memoria aula Magna Polit.

“Il lavoro schiavistico di deportati e internati al servizio della Guerra nazista”
27 gennaio 2005

Pomezia


Mostra per il giorno della memoria


Viterbo

fine gennaio

primi di febbraio

Casale Monferrato
viaggio Toldot Generazione di Memoria, visita ad Auschwitz e Treblinka
10 al 14 marzo 2005

Cagliari
mostra “Visa for Life”


Prevista per la primavera


Gorizia


P Incontro con Eugenio Itzak Cuomo sul tema "Funzione della Corte suprema israeliana in una democrazia senza costituzione scritta".

L’incontro è organizzato dall’Associazione di Amicizia Israele-Gorizia

Lunedì 31 gennaio 2005 - ore 18.00

Sinagoga di Gorizia via G.I. Ascoli 19

Per informazioni Sinagoga di Gorizia, tel. 0481.532115

Eugenio Itzak Cuomo, nato a Napoli ed emigrato in Israele nel 1963, è docente di "Istituzioni di diritto israeliano" alla Hebrew University di Gerusalemme. Partecipa ad associazioni internazionali e congressi e pubblica saggi su varie riviste internazionali.


P Concerto "Musiche dal campo di Terezin"

Giovedì 27 gennaio 2005 - ore 18.00

Sinagoga di Gorizia via G.I. Ascoli 19

Per informazioni Sinagoga di Gorizia, tel. 0481.532115

Musiche composte da Pavel Haas - Gideon Klein - Hans Krasa – Erwin Schulhoff, assassinati nel campo di sterminio di Auschwitz interpretate da Israel String Quartet dell'Israel Philarmonic Orchestra e dal Trio d’Archi del Teatro Giuseppe Verdi di Trieste

Israel String Quartet è stato fondato nel 1957 da quattro musicisti dell’Israel Philharmonic Orchestra. Da allora i membri originali sono cambiati, ma ancora oggi tutti i suoi membri occupano posizioni importantio nell’Orchestra.

Fin dalle origini l’Israel String Quartet è rimasto fedele ai suoi obiettivi: prima di tutto portare il meglio della musica da camera al maggior numero di ascoltatoti possibile in Israele e all’estero. In secondo luogo presentare un’ampia selezione di musiche contemporanee in aggiunta al classico repertorio romantico. Il quartetto è specialmente interessato a presentare compositori israeliani contemporanei in tutto il mondo.


Firenze


P Incontro con la scrittrice Savyion Liebrecht sul tema: “La Shoà riflessa dai figli dei sopravvissuti nella letteratura israeliana”

L’incontro è organizzato dalla Facoltà di Lettere dell’Università di Firenze in collaborazione con l’Assessorato alla Cultura del Comune.

Giovedi 27 Gennaio 2005 – ore 17.00

Sala del Consiglio della Facoltà di Lettere, Piazza Brunelleschi, 4 – Firenze

Per informazioni segreteria del Dipartimento di Linguistica, tel. 055-2757858

Savyon Liebrecht, nata nel 1948 da genitori ebrei tedeschi sopravvissuti alla Shoà, è una delle autrici più raffinate del panorama letterario israeliano contemporaneo. In italiano sono stati tradotti i suoi racconti brevi e i seguenti tre libri per le edizioni e/o di Roma: Donne da un catalogo; Mele dal deserto e Prove d'amore. Un altro libro sta per uscire.


P Incontro con Shlomo Balsan che parlerà sul tema: “L’influenza della Shoah nella società israeliana: aspetti della seconda e terza generazione”

L’incontro è organizzato dalla Comunità Ebraica di Firenze

Sabato 29 Gennaio 2005 - Ore 20.45
Comunità ebraica di Firenze - Centro Pedagogico DEC-UCEI
Sala Sadun, Via Farini, 4
Informazioni presso la Comunità, tel. 055. 245252

Shlomo Balsam
Nato a Parigi nel 1948, ha studiato alla Hebrew University di Gerusalemme e alla Sorbonne, e si è trasferito definitivamente in Israele nel 1979

Dal 1999 collabora con l’Agenzia Ebraica per diffondere la conoscenza della storia del popolo ebraico nei periodi precedenti la Seconda Guerra Mondiale e i campi di sterminio, attraverso innovative tecniche di insegnamento.


Roma


P Concerto di Charlette Shulamit Ottolenghi con Alexander Zlotnikov al pianoforte e Ludmilla Zlotnikov “Dalle profondità, canti di donne nella Shoà”

Il concerto è organizzato dall’Anrp, Associazione Nazionale Regionale Reduci della Prigionia, in collaborazione con altre istituzioni

Informazioni presso l’Associazione, tel. 06.7004253

Mercoledi 26 Gennaio 2005 - ore 21.00

Auditorium Piazza Adriana, 3 Roma

Charlette Shulamit Ottolenghi

Soprano, cresciuta in Italia, risiede dal 1973 a Gerusalemme. I suoi interessi musicali si concentrano sulla musica popolare sia italiana che ebraica. Dal 1998 al 2000 ha presentato, sia in Italia che in Israele, il programma, da lei personalmente curato, "Cantico dei Cantici ed altri canti", melodie di musicisti israeliani su testi di poesia biblica e israeliana moderna. Negli stessi anni ha presentato un programma di canti in Judeo-spagnolo. Il concerto "Dalle Profondità, canti didonne nella Shoah" viene ora presentato in prima europea a Roma e successivamente a Bologna e Venezia.


P Incontro con Shlomo Balsan sul tema “La didattica non formale della Shoah”
Martedi 25 Gennaio – ore 16.00

Mercoledi 26 Gennaio – ore 17.00

Centro Ebraico “Il Pitigliani” Pitigliani, Via Arco De’ Tolomei, 1
Per informazioni tel. 06.5898061 06.5897756

Shlomo Balsam

Nato a Parigi nel 1948, ha studiato alla Hebrew University di Gerusalemme e alla Sorbonne, e si è trasferito definitivamente in Israele nel 1979

Dal 1999 collabora con l’Agenzia Ebraica per diffondere la conoscenza della storia del popolo ebraico nei periodi precedenti la Seconda Guerra Mondiale e i campi di sterminio, attraverso innovative tecniche di insegnamento.
Reply