L'AVVERSARIO

gfpnt
The King of GFPosters
gfpnt
The King of GFPosters
Joined: September 8th, 2005, 7:41 pm

October 7th, 2005, 3:54 pm #1

Tra Cervia e Castellana la differenza sta in…un punto. E non riguarda ovviamente la classifica dell’attuale campionato, ma il punteggio finale con cui le due squadre, nella stagione scorsa, si sono imposte nei rispettivi gironi del campionato d’Eccellenza regionale.

I numeri del Vodafone Cervia sono noti: 72 punti con un bilancio di 20 vittorie, 12 pareggi e due sole sconfitte, 60 reti fatte e trenta incassate.

Meno noti sono quelli della formazione di Castel Goffredo (centro di quasi 10.000 abitanti in provincia di Mantova, famoso a livello sportivo per la squadra di tamburello, tre volte campione d’Italia nel 1947, 1950 e 1951), la Castellana, che si è imposta nel girone C con 73 punti, grazie a 22 successi, 7 pareggi e 5 sconfitte, con 66 reti siglate e 29 subite.

Un punto è anche la differenza del distacco inflitto alle seconde: il Vodafone Cervia ha vinto con nove punti di vantaggio sul Verucchio, la Castellana ha lasciato a otto punti la Colognese.

La matricola lombarda, che in questo primo mese di campionato ha viaggiato allo stesso livello sia in casa che fuori (un successo e una sconfitta), sta affrontando questa avventura nel massimo campionato dilettantistico con una rosa divisa tra giovanissimi (14 giocatori nati tra il 1985 e il 1987) ed atleti esperti e dal nobile passato (otto atleti tra il 1973 e il 1978) mentre il solo Aleksic, attaccante andato in rete domenica, con i suoi 25 anni, rappresenta l’anello di congiunzione tra le due fasce d’età.

Su tutti, però, spicca la presenza di Giancarlo Filippini, 37 anni a dicembre, una lunga militanza in tutte le categorie professionistiche: in A e B col Verona, sempre in B con Venezia e Ravenna, in C1 ancora col Venezia, in C2 con la Pro Sesto a inizio carriera, per un totale di sedici stagioni spese nei prof.

Gli altri ‘veterani’ sono il difensore Gusmini, classe 1975, ex Pavia e Solbiatese in C2, il collega di reparto Faini, in C2 a Ospitaletto e Mantova, il centrocampista Beltrami, classe 1978, in C1 con Atletico Catania, Alzano e Marsala e in C2 a Crema, Novara e Montichiari, e l’altro difensore Consoli, che in C2 ha indossato le maglie di Mantova, Biellese, Meda e Palazzolo e che vanta due stagioni in C1 con l’Albinoleffe.

Il giocatore più pericoloso, però, è l’attaccante Marcos Lencina, 32 anni, autore di tre delle quattro reti della formazione allenata dal confermato tecnico Maurizio Lucchetti.

La rosa ufficiale della Castellana
(in maiuscolo i nuovi acquisti e tra parentesi la società di provenienza)

Portieri: STEFANO FORESTI (1987) (Cremonese), RENATO PIOVEZAN (1986) (Primav. Chievo), STEFANO TERENZIO (1986) (Parma).
Difensori: NICOLA CONSOLI (1976) (Rodengo Saiano), Giacomo Faini (1976), Lorenzo Gusmini (1975), Michele Maraldo (1985), DIEGO NALE (1986) (Chievo), Federico Pagani (1986), Giuseppe Vaccari (1973), LUCA ZAMBONI (1986) (Montichiari).
Quote
Like
Share